Castello di Masino e lago di Candia

06 ottobre 2024

Immersa in un parco monumentale, la dimora di un illustre casato piemontese: la famiglia dei conti Valperga di Masino. Mille anni di storia narrati in un coinvolgente percorso, tra saloni affrescati e arredati.

Acquistato dal FAI da Luigi Valperga di Masino grazie alla donazione Giulia Maria Crespi e alla donazione FIAT, Cassa di Risparmio di Torino e Maglificio-calzificio torinese, nel 1988

Dettagli

Programma

06 ottobre 2024

Programma di viaggio

Ritrovo dei partecipanti con l’accompagnatore e partenza in pullman gran turismo per il Castello di Masino

Castello di Masino: visita guidata divisa in due gruppi

Da oltre mille anni, il Castello di Masino domina la vasta piana del Canavese da un’altura che è parte della suggestiva barriera morenica della Serra di Ivrea: un paesaggio intatto e infinito, tra le più ampie e meglio conservate formazioni geologiche di origine gaciale d’Europa. Questa posizione strategica costò al maniero frequenti contese, ma il nobile casato dei Valperga, che vantava una discendenza da Arduino di Ivrea, re d’Italia nel 1002, riuscì a conquistarne il possesso per più di nove secoli.

Nel tempo i Valperga convertirono il Castello da presidio fortificato a residenza aristocratica e dimora di villeggiatura. Un passato glorioso, che ancora si respira attraversando i saloni affrescati e arredati con sfarzo, le camere per gli ambasciatori, gli appartamenti privati, i salotti, le terrazze panoramiche. Gli ambienti dedicati alla celebrazione del sapere, come la preziosa biblioteca che conserva più di 25mila volumi antichi, sono un raffinato sfoggio di cultura sei e settecentesca . Particolare importanza rivestono gli spazi verdi, articolati su più livelli: dal giardino formale all’italiana e alla francese, all’affascinante parco “romantico” all’inglese, alle terrazze panoramiche, al secondo labirinto più grande d’Italia, attestato già nel XVII secolo e ricostruito dal FAI sulla base di antichi documenti.

Visitare Masino regala ogni volta un’esperienza diversa: dalla visita al Castello per gli appassionati di arte e di storia, a una giornata all’aria aperta nel meraviglioso Parco. Il castello si anima in occasione dei numerosi eventi che qui sono ospitati nel corso dell’anno. Visitare Masino è possibile anche in compagnia dei bambini, che qui possono divertirsi partecipando alla divertente caccia al tesoro o visitando il Museo delle Carrozze, la Torre dei Venti o altri ambienti pensati per loro.

Terminata la visita trasferimento al ristorante sulle rive del Lago di Candia con il seguente menù:

  • Tartare di vitellina a coltello con scaglie di castelmagno
  • Vitello tonnato all’antico Piemonte 
  • Tortino di asparagi in vellutata di zafferano 
  • Agnolotti artigianali alla riduzione di brasato 
  • Cosciotto di maialino al moscato d’Asti con Mezzelune di patate croccanti 
  • Torta 
  • cantinetta vini: Erbaluce di Caluso; Barbera del Monferrato; Spumante brut millesimato; Moscato spumante 
  • Acqua e Caffè

Dopo pranzo tempo libero sul Lago e partenza per il rientro.

La quota comprende

Viaggio in pullman gran turismo
Accompagnatore dell'agenzia
Guide per la visita del Castello di Masino
Biglietto d'entrata a Castello di Masino
Pranzo in ristorante con il menù indicato nel programma, incluso bevande
radio e auricolari
Copertura assicurativa

La quota NON comprende

Extra personali e tutto quanto non espressamente indicato nella quota comprende

Supplementi e riduzioni

Castello di Masino e lago di Candia

da  105

Castello di Masino e lago di Candia
Prossima partenza
6 ottobre 2024
confermato
Solo € 20 di acconto a persona per prenotare
Documenti
Nessun documento da visualizzare